ARCHIVISSIMA 2024 - La Notte degli archivi - Venerdi 7 giugno, dalle 18:00 alle 20:45

in primo piano

07-06-2024

Condividi su

Facebook   Instagram   Email

ARCHIVISSIMA 2024

La Notte degli archivi

PASSIONI DI CARTA

Venerdì 7 giugno, dalle 18:00 alle 20:45



Archivissima è il festival dedicato alla promozione e alla valorizzazione dei patrimoni archivistici, ideato da Promemoria e organizzato dall'Associazione Archivissima.

Venerdì 7 giugno 2024 si tiene, su tutto il territorio nazionale, "La notte degli archivi".

Per la seconda volta, dopo la prima edizione dello scorso anno, i Piacentini potranno scoprire il patrimonio archivistico della loro città.

 

Quest'anno il tema è la passione: attraverso una maratona serale dalle 18 alle 21, si potranno scoprire documenti inediti in luoghi straordinari.

Si comincia alle 18 in Archivio di Stato (Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29)

L'amor che move il sole e l'altre stelle

L'archivista Arianna Bonè e gli studenti del Liceo Cassinari ci conducono alla scoperta di come si comunica l'amore nel corso dei secoli. Un suggestivo percorso tra testo e immagine con letture di documenti e lettere d'amore. Oltre a poesie e frammenti danteschi si potranno ammirare disegni medioevali di mano di notai trecenteschi.

 

Alle 19 nell'Archivio e nel Museo del Capitolo di Sant'Antonino (Piazza Sant'Antonino)

L'amore sacro e l'amor profano

Anna Riva, responsabile dell'archivio, e Patrizia Vezzosi ci fanno scoprire una lirica amorosa dell'inizio del XIII secolo, il famoso "Frammento piacentino", inediti manoscritti di Ovidio e una meravigliosa miniatura di fine Quattrocento di Gesù nell'orto degli ulivi con l'esposizione della preziosa reliquia della sacra spina.

 

Alle 20 sotto il loggiato della Galleria d'Arte moderna Ricci Oddi (via San Siro 13)

Amore e desiderio: le passioni del collezionista

Storie e personaggi prendono vita grazie alla corrispondenza custodita nell’archivio Ricci Oddi selezionata per l’occasione dalla direttrice Lucia Pini in collaborazione con Marta Vaga. Dall’amore per le opere d’arte alle invidie e rivalità tra mercanti: davvero tante e variegate sono le passioni evocate dalle carte, quasi a comporre un tiro incrociato di voci che ha per tema le gioie e i dolori del collezionismo. Letture di Melisa Hakrama, Ioana Mihai, Elisa Montani, Pamela Oberti, Martina Zerbi, Istituto Tecnico Economico Gian Domenico Romagnosi, Indirizzo Turistico



Prenotazione obbligatoria, capienza massima 40 posti.

Info e prenotazionias-pc.segreteria@cultura.gov.it – archiviodistatopiacenza.cultura.gov.it – tel: 0523.338521

vuoi ricevere le ultime notizie dalla galleria?

* indicates required