Mostra: “Trattenere il paesaggio. Opere poco note della Ricci Oddi”

, ,

In mostra presso l’Auditorium Casa del Popolo di Rivergaro (PC) dal 16 luglio al 4 settembre una selezione di 22 opere della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi. I dipinti, solitamente non visibili al pubblico perché custoditi nei depositi della Galleria o impiegati nell’abbellimento di uffici sono accomunati dallo stretto legame con il territorio, sia dal punto di vista autoriale che tematico.

La città di Piacenza, le sue valli, il fiume Po sono infatti i soggetti ricorrenti di opere eseguiti da artisti quali – tra gli altri – Stefano Bruzzi, Michele Cascella, Francesco Ghittoni, Casimiro Jodi, Emilio Perinetti, Giuseppe Sidoli, Alfredo Soressi.

La mostra è promossa e allestita dal Centro di Lettura di Rivergaro A.P.S. con il patrocinio del Comune di Rivergaro e riprende la consuetudine delle analoghe esposizioni estive che tra il 2004 e il 2010 videro collaborare la Galleria piacentina e il Centro di Lettura di Rivergaro. L’intento è quello di ampliare l’offerta culturale, attivando collaborazioni virtuose tra istituzioni e tra città e territorio tramite la valorizzazione di opere, che proprio al territorio sono intimamente legate.

 

INAUGURAZIONE: sabato 16 luglio, ore 18.00, con brindisi di benvenuto.

Dal 16 luglio al 4 settembre 2022. INGRESSO LIBERO.

Auditorium Casa del Popolo – Rivergaro (PC), via Don Veneziani, 64.

Orari di apertura: giovedì, venerdì 21.30 – 23.30. Sabato, domenica e festivi: 17.00 – 19.00, 21.30 – 23.30.

 

In foto: Emilio Perinetti, “Lavandaie al lavoro”, 1900-10 c.a., olio su tela.

 

“Venerdì Piacentini” in GAM Ricci Oddi

, , ,

La #galleriariccioddi e la mostra dedicata a #klimt rimarranno eccezionalmente aperte durante le tre serate dei #venerdipiacentini : una grande manifestazione che coinvolge tutta la città e che vede la presenza di migliaia di persone in tutto il centro storico cittadino.

L’apertura del museo e della mostra sarà continuata fino alle ore 22.00 (la biglietteria chiude alle 21.00).

Si parte con venerdì 1 luglio!

(Le altre due date saranno venerdì 8 e venerdì 15 luglio 2022)

@arthemisiaarte #piacenza #klimtpiacenza #apertureserali

Aperture speciali serali della mostra Klimt

, ,
Aperture serali speciali della mostra Klimt, grazie al prezioso contributo di Banca Mediolanum
Si inizia con questo venerdì 20 maggio, con apertura prolungata della mostra fino alle ore 22.00!
Vi aspettiamo!!

Arthemisia #klimtpiacenza #galleriariccioddi

#InstaGROm

, ,

Che cosa è InstaGROm?

GRO sta per Galleria Ricci Oddi, qui stratta tra il rimando al linguaggio veloce dei social e la “m” di movies.

L’avvio del progetto vede infatti la nascita di 15 videoclip della durata di poco più di un minuto dedicati ad alcune delle opere più rappresentative della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi.

Destinati alla diffusione online (Canale Youtube @galleriariccioddi) e alla condivisione sui canali social, i video sono prodotti in versione italiana e inglese e saranno consultabili anche durante la visita in Galleria, inquadrando un QR code collocato in prossimità dell’opera.

 

A cura di Roberto Dassoni e Laura Bonfanti. 

Sponsor: Comune di Piacenza e Caffè Musetti.

Nuovo orario continuato, 7 su 7, per Galleria Ricci Oddi e mostra Klimt

, ,

Da martedì 12 aprile 2022, fino al 24 luglio, la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi rimarrà aperta ai visitatori con un nuovo speciale orario continuato, 7 giorni su 7, festivi compresi, in occasione della mostra dedicata a Gustav Klimt.

APERTURA: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 19.00, con ultimo ingresso alle ore 18.00.

La mostra “KLIMT, l’uomo, l’artista, il suo mondo” è in partenza

, , ,

Klimt. L’uomo, l’artista, il suo mondo

dal 12-04-2022 al 24-07-2022

 

Il 12 aprile 2022 apre al pubblico la mostra Klimt. L’uomo, l’artista, il suo mondo, il racconto di uno dei periodi più entusiasmanti della storia dell’arte del primo ‘900 visto attraverso la vita, il percorso creativo e le collaborazioni del padre della Secessione Viennese: Gustav Klimt.

Grande attesa per il ritorno a Piacenza del Ritratto di signora, il dipinto klimtiano trafugato misteriosamente nel 1997 e riapparso a dicembre 2019, in un vano lungo il muro esterno della Galleria.

Oltre al ritratto piacentino: 160 opere, tra dipinti, sculture, grafica, manufatti d’arte decorativa provenienti da 20 prestigiose raccolte, pubbliche e private, tra cui il Belvedere Museum di Vienna, la Klimt Foundation, Ca’ Pesaro-Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Venezia, il Lentos Museum di Linz, il Tiroler Landes Museum di Innsbruck, il Wien Museum e molte altre.

Da non perdere!

 

CLICCA QUI PER L’ACQUISTO ONLINE DEI BIGLIETTI DELLA MOSTRA (la prevendita online prevede una maggiorazione di 2 Euro)

PER LA PRENOTAZIONE DI “GRUPPI DI VISITA” e INFO VISITE GUIDATE: +39 0523 179861

PER INFORMAZIONI SULLA DIDATTICA PER LE SCUOLE: didattica@arthemisia.it   T +39 06 915 110 55

 

Biglietteria mostra

Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi
Via San Siro 13
29121 Piacenza (PC)

Sede mostra

XNL Piacenza – Centro d’arte contemporanea, cinema, teatro e musica
via Santa Franca 36
29121 Piacenza (PC)

Orari

aperta tutti i giorni 10.00 – 19.00
La biglietteria e l’ingresso chiudono un’ora prima

Prezzi biglietti e riduzioni (Clicca qui)

Il biglietto della mostra consente anche l’ingresso alla Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi
Audioguida inclusa

Il mezzo busto di Giuseppe Ricci Oddi torna nella sua collocazione espositiva originaria

,

Il mezzo busto in bronzo di Giuseppe Ricci Oddi, opera dell’artista piacentino Luciano Richetti, commissionato dopo la morte del donatore e realizzato nel 1938, è tornato nella sua collocazione espositiva originaria: all’interno della nicchia antracite dell’imponente Salone d’Onore della Galleria, restaurato negli ultimi anni.

La scultura, dal forte carattere iconico in relazione alla collezione piacentina, è caratterizzata da “modellazione mossa, morbida, pastosa; plasticismo e pittoricismo si amalgamano facilmente in un compromesso che non è frutto di sforzo ma di istintiva adesione al soggetto, al di là di ogni formula, senza altra preoccupazione che di cogliere un’istantanea di carattere in cui si riveli la personalità del soggetto” (Ferdinando Arisi, 1988).

In foto: il custode responsabile, Leonardo Caronia, protagonista delle ultime fasi di riposizionamento della statua. A supervisionare le operazioni di spostamento: la direttrice Lucia Pini affiancata dal restauratore incaricato, Giuseppe De Paolis.

Il bronzo di Achille d’Orsi è in mostra a New York

,

Per la sua stagione 2022, il Centro per l’Arte Moderna Italiana (CIMA) di New York (USA) presenta una collettiva incentrata sulla produzione artistica italiana nei decenni tra il 1880 e la fine della prima guerra mondiale.

In mostra anche la struggente scultura in bronzo di Achille d’Orsi della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza “Sull’orlo della fossa”, esposta insieme a circa una trentina di altre opere provenienti da musei italiani e da collezioni private di prim’ordine.

l’iniziativa si concentra su quattro temi iconografici principali, esplorando come i pittori e gli scultori li hanno elaborati e aggiornati attraverso un confronto con le contraddizioni della società contemporanea: migrazione, lavoro, protesta e ingiustizia sociale sono infatti i campi di intervento che hanno segnato la realtà degli artisti al centro del progetto del CIMA, temi la cui importanza risuona ancora oggi, sia in Italia che negli Stati Uniti.

 

#usa #italia #cima #newyork #piacenza #achilledorsi #riccioddi

 

Fino al 18 giugno 2022

“Staging injustice. Italian art 1880-1917”

Center for Italian Modern Art

421 BROOME ST, 4° FL, NEW YORK, NY 10013 (USA)

 

Photo by Dario Lasagni 2022