Il Salone d’Onore torna all’antico splendore

,

Così l’aveva pensato l’architetto Giulio Ulisse Arata e alla sua origine ha fatto ritorno: il Salone d’Onore della Galleria Ricci Oddi si riappropria della sua identità.

Grazie ad un contributo del Rotary Club Piacenza, l’ampio spazio, che anticipa l’esposizione museale, è stato liberato da tre grosse pareti provvisorie, utilizzate per allestimenti temporanei, rimaste in loco per oltre 10 anni.

 

(foto storica: Studio Croce)